A chi si rivolge la polizza infortuni

03 ottobre 2008 Invia ad un amico

L'assicurazione infortuni può essere stipulata da chiunque, visto che copre dai rischi di incidenti derivanti dallo svolgimento di attività professionali e nello svolgimento di ogni altra attività al di fuori del lavoro.

Chiunque può essere soggetto a rischi di infortunio, sia a casa che fuori, per questo la copertura di una polizza infortuni è raccomandata a chiunque.

Ovviamente anche in questo caso le esigenze di lavoratori autonomi e di lavoratori dipendenti variano: i lavoratori autonomi o i liberi professionisti hanno interesse ad assicurare l'invalidità permanente e l'inabilità temporanea, magari aggiungendo la copertura dell'eventuale ricovero ospedaliero, mentre un lavoratore dipendente ha interesse nella sola copertura del rischio di invalidità permanente.

Va tenuto conto che si possono definire varie soglie di intervento della polizza in caso di invalidità permanente, così come può variare - anche sensibilmente - la franchigia. In base a questi parametri potrà cambiare il costo del premio da pagare per l'assicurazione infortuni.

Non conviene invece solitamente includere il caso morte, perchè l'aumento del premio spesso non è giustificato dall'eventuale importo del risarcimento.