L'assicurazione sulla vita per il caso morte

08 giugno 2009 Invia ad un amico
L'assicurazione sulla vita per il caso morte
Clicca per ingrandire

Le assicurazioni sulla vita possono essere di diversi tipi, come vi abbiamo già accennato in un altro articolo. Adesso vogliamo approfondire la tipologia di assicurazioni sulla vita per il caso morte, ovvero il tipo più classico di polizza che copre la famiglia nel caso di decesso dell'assicurato.

Le polizze "temporanee caso morte" hanno una caratteristica particolare: invece di essere come le normali polizze stipulate con una scadenza, alla quale vengono generalmente rinnovate, le polizze caso morte si risolvono alla morte dell'assicurato o alla scadenza del contratto, senza offrire al possibilità di rinnovo alle stesse condizioni. E' ovio infatti che all'aumentare dell'età dell'assicurato cambiano i termini per un possibile rinnovo, che andrà rinegozioato a nuove condizioni.

Come la maggioranza delle assicurazioni, anche le polizze vita caso morte sono pagate con il versamento di un piano prestabilito di premi annui.

Si tratta di una polizza di assicurazioni che viene consigliata a chi abbia persone a carico e magari abbia anche debiti in corso come ad esempio un mutuo per la casa. Di solito si tende a stipulare un contratto che duri perlomeno fino alla maggiore età dei figli, o a quando si pensa possano avere un minimo di indipendenza economica. A volte la polizza viene fatta durare invece fino alla scadenza del mutuo casa, diventando così una garanzia nel caso di perdita della principale fonte di reddito della famiglia.

le polizze vita temporanee caso morte sono solitamente di tre tipi:

- a capitale e premio annuo costante;
- a capitale e premio annuo crescente;
- a capitale decrescente.

Le prime sono certamente le più diffuse, mentre le seconde hanno capitale e premio annuo legati all'indice ISTAT. Le polizze vita caso morte a capitale decrescente invece rappresentano la scelta ideale per chi decidesse di sottoscrivere questo tipo di assicurazione per coprire i rischi durante il pagamento del mutuo. Con il tempo infatti diminuisce il valore residuo del mutuo da pagare, per cui può essere scelta una polizza il cui premio (e la cui copertura) decresca ogni anno.

Come tutte le assicurazioni vita, anche in questo caso sono esclusi alcuni eventi, come ad esempio l'attività dolosa, la partecipazione ad eventi di guerra, gli incidenti di volo causati da piloti non abilitati o da aerei non autorizzati o come equipaggio.

Di solito è prevista anche una esclusione del suicidio, spesso però solamente nei primi due anni di entrata in vigore dell'assicurazione.

Particolare attenzione occorre prestare invece alle possibili esclusioni per certi tipi di attività sportive, come la guida in circuito di auto o moto o comunque sport ritenuti pericolosi.

La copertura assicurativa è quasi sempre subordinata ad una visita medica dell'assicurato, visita che potrebbe comprendere ulteriori accertamenti sanitari come analisi di laboratorio.