Sara Assicurazioni prevede riduzione dei premi medi RCA nel 2013

17 marzo 2013 Invia ad un amico
Sara Assicurazioni prevede riduzione dei premi medi RCA nel 2013
Clicca per ingrandire
Sara Assicurazioni ha completato con successo la fase di risanamento, chiudendo il bilancio 2012, approvato oggi dal CDA, con un utile netto di 59,1 milioni di euro.

La diminuzione delle spese (-2,4%), il buon andamento degli investimenti finanziari (99,4 milioni di euro) e, soprattutto, l’ottimo risultato tecnico del lavoro diretto (+23,8 milioni), consentono a Sara di iniziare un percorso di riduzione delle tariffe RCA.

Numeri significativi, nel bilancio 2012, il “Loss Ratio” al 65,8%, il “Combined Ratio” al 96,1% e la copertura del margine di solvibilità al 280 %.

Grazie a questi risultati, Sara Assicurazioni, Compagnia ufficiale dell’ACI, stima che nel 2013 il proprio premio medio RCA diminuirà circa del 3,5 per cento a livello nazionale per effetto delle tariffe già in vigore. Lo afferma il Direttore Generale, Alessandro Santoliquido, di recente nominato presidente della Commissione Auto dell’ANIA, che ritiene possibile un’ulteriore diminuzione se il Governo approverà finalmente le nuove norme sul risarcimento dei danni fisici oltre il 9% di invalidità.

Infatti “Per quanto riguarda Sara – ha detto Santoliquido - la Compagnia si è già impegnata a diminuire le proprie tariffe di un ulteriore 3 / 4 per cento medio appena il decreto ministeriale sui danni fisici, il cui iter si protrae da oltre cinque anni, entrerà in vigore”.